Seguici sui Facebook

Twitter

Il monitoraggio dell’affido

Fondazione Bambini in Emergenza / Una mamma anche per me  / Il monitoraggio dell’affido

L’affido è monitorato accuratamente e costantemente per tutta la sua durata attraverso incontri ricorrenti con il bambino (e i membri della sua nuova famiglia) e attraverso la sua attenta osservazione a casa, a scuola, con gli amici e durante le varie attività svolte quotidianamente. Allo stesso tempo anche la situazione economica della famiglia è periodicamente rianalizzata poiché, a di là dell’impegno profuso e della preparazione specifica delle “nostre mamme”, è importante che il contesto in cui vivrà il piccolo si mantenga stabile anche dal punto di vista economico.

Valutazioni psicologiche e rapporti periodici da parte dell’assistente sociale di Bambini in Emergenza e dai servizi sociali di competenza documenteranno il percoso fatto dal bimbo nel nuovo nucleo familiare. Importante sarà individuare e anticipare quanto possibile criticità sia nel bambino che nella famiglia che nel corso degli anni potrebbero minare il rapporto e creare difficoltà e inconprensioni.

Ogni anno per tutti bimbi in assistenza maternale e per i piccoli ospiti del Centro di Singureni, Bambini in Emergenza organizza una vacanza al mare con l’intento non solo di regalare a ciascuno di essi un soggiorno benefico e spensierato, ma che permetta all’equipe di Bambini in Emergenza di valutare la crescita di ognuno di loro anche al di fuori del contesto familiare consueto e conosciuto. Un incontro mensile tra le assistenti maternali di Bambini in Emergenza e l’équipe di Bambini in Emergenza offrirà un momento di formazione e di reciproco confronto. In caso di necessità, l’équipe potrà intervenire sul bambino con sedute di psicoterapia e sulla coppia con colloqui individuali.

No Comments

Post a Comment