Casa Doru

La prima ristrutturazione di un padiglione pediatrico, i primi 50 bambini 'liberati', la prima scuola in Romania per bambini ospedalizzati.

Casa Doru

Nel periodo antecedente alla costituzione della Fondazione (1997), l'aiuto ai bambini abbandonati e malati (AIDS) della Romania fu organizzato prima a livello personale - con fondi propri (Mino Damato) inviati sul posto - poi con interventi diretti e strutturati, tramite l'Associazione Bambini in Emergenza.

Tra il 1994 ed il 1995, per i cento bambini ricoverati nel fatiscente Padiglione B1 per l’HIV pediatrico dell’Ospedale di malattie infettive 'Victor Babes' di Bucarest, viene ristrutturata l'area contigua al Padiglione: nasce così 'Casa Doru'.

Il nuovo Padiglione, di standard europeo, viene dotato, sui suoi tre livelli, di stanze di degenza e di terapia intensiva, di impianti di ossigeno, di una cucina e di una sala mensa, di una lavanderia ed una stireria, di laboratori centralizzati di analisi.

In Casa Doru vengono trasferiti cinquanta dei cento bambini che da anni, fin dalla nascita, vivevano in condizioni disumane nel Padiglione B1; in pochi giorni le condizioni generali dell’80% dei piccoli ricoverati migliorano radicalmente. Il nuovo ambiente, ordinato, gioioso, stimolante e coniugato con l’affettività del personale, agisce 'clinicamente'.

Dall’ottobre del 1996 'Casa Doru' ospita anche la prima scuola in Romania per bambini ospedalizzati.

Bambini in Emergenza, ancora oggi, supporta l’attività del nuovo Padiglione rifornendolo periodicamente di farmaci, materiale monouso, integratori alimentari, vestiti e giocattoli.

Il Padiglione è stato intitolato a Doru, un bambino gravemente malato, dotato di straordinaria generosità e bontà, a cui Mino Damato aveva promesso che sarebbe stato il primo ad entrare nel nuovo reparto. Doru morì nella notte della vigilia di Natale, poche ore prima dell'inaugurazione del Padiglione e da questa dolorosa esperienza si comprese l'importanza di affrontare le emergenze in modo rapido ('fare bene, farlo bello e farlo velocemente').

  • Anno di inizio: 1994
  • Finalit√†: Ristrutturazione padiglione pediatrico.
  • Oggi: In corso

Da oltre vent'anni
siamo impegnati per offrire un presente e un futuro migliore ai bambini abbandonati di cui ci prendiamo cura.

Contribuisci anche tu

Dona ora a Bambini in Emergenza tramite il sito Il mio Dono - Unicredit in sicurezza, senza alcuna commissione e direttamente on-line.

Dona Ora

Banca

Conti correnti intestati a
Fondazione Bambini in Emergenza Onlus

  • Unicredit Spa
    IBAN: IT 14 D 02008 05007 000400543115
  • Banca Popolare dell'Emilia Romagna
    IBAN: IT 35 O 05387 12800 000001978508

Posta

Conti correnti intestati a:
Fondazione Bambini in Emergenza Onlus

  • Con bollettino postale su
    Conto corrente n°: 316000
  • Con bonifico postale su
    IBAN: IT 13 I 07601 03200 000000316000

Scopri tutti i modi per sostenerci